Pazienza

Cos’è la pazienza? Non perdere le staffe? La tranquillità, la gentilezza, la calma anche nella tempesta?
Bene, se fosse tutto questo allora non ho speranza: sono la persona meno paziente del mondo. M’infuoco subito, sarà pure un fuoco di paglia ma... chi mi conosce sa che in certi momenti deve starmi alla larga.
Eppure la pazienza è qualcosa di più che un temperamento.
Guardo mio padre. Io gli somiglio molto, da lui ho preso quella dannatissima facilità alla collera... ebbene, dopo mesi e mesi dentro e fuori dagli ospedali sembra come argilla sul tornio, quello che invisibili mani stanno forgiando è un vaso pieno di pazienza.
Attenzione, non rassegnazione.... pazienza!
Non è piegato nella depressione e nello sconforto, è paziente, nel senso che aspetta, si aspetta il cambiamento e lavora.
Come un ulivo centenario, torto e piegato, ancora certo nella sua consumata stagione,non nega i suoi frutti.
Ecco, la pazienza ha molto a che fare con la speranza, mi sembra. Non demordi, hai la macchina sempre accesa, forse non sempre a pieni giri... forse spesso ‘su di giri’ ma sempre sempre certo del possibile cambiamento, anche quando appare quasi ragionevole non lottare più.
E così ancora mi insegni qualcosa, carissimo papà che mi fai perdere spesso la pazienza!!
1 Response
  1. Dragonfly Says:

    Very nice entry about patience. Thank you!