pensando al Giappone

Padroni di niente cerchiamo le ragioni di tutto il dolore.
Padroni di niente ma uomini che non si rassegnano a credere che il dolore sia l'ultima parola.
Nell'impotenza la sola forza forse è una indomabile domanda, più forte di un terremoto, più alta delle onde del mare, più profonda dell'oceano.
Una preghiera con il Giappone.

0 Responses